Ambiente e paesaggio

TAR Umbria, sez. I, 12 settembre 2023, n. 515

Edilizia e urbanistica – Area vincolata – Eventi sismici – Manufatto alternativo e provvisorio a quello danneggiato realizzato per esigenze abitative – Conservazione dopo il ripristino dell’edificio danneggiato – Condizioni e presupposti – Autorizzazione paesaggistica in sanatoria – Esclusione Nelle aree interessate da eventi sismici assoggettate a vincoli paesaggistici la conservazione dei manufatti realizzati per […]

Leggi tutto..

Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione siciliana, parere 5 settembre 2023, n. 395

Ambiente e paesaggio –  Valutazione ambientale strategica (V.A.S.) – Piani e programmi già assoggettati a V.A.S. – Nuova valutazione – Condizioni, presupposti e modalità Premesso che la valutazione ambientale strategica (V.A.S.) rientra nelle procedure che devono rispettare le regole generali del procedimento amministrativo, al fine di non appesantire l’iter procedimentale, i piani e i programmi […]

Leggi tutto..

Consiglio di Stato, sez. VII, 6 luglio 2023, n. 6611

Atto amministrativo – Diritto di accesso – In tema di ambiente e paesaggio – Informazioni ambientali accessibili – Individuazione – Fattispecie La nozione di informazione ambientale accessibile, di cui all’art. 2, comma 1, lett. a, n. 3, d.lgs. n. 195/2005, ha come oggetto non solo i dati e i documenti posti in immediata correlazione con […]

Leggi tutto..

TAR Emilia Romagna, Bologna, sez. I, 8 maggio 2023, n. 275

Ambiente e paesaggio – Usi civici – Associazione ambientalistica di livello nazionale – Legittimazione a ricorrere – Esclusione Le associazioni ambientalistiche di livello nazionale sono legittimate a impugnare gli atti amministrativi sulla base del combinato disposto dell’art. 18, comma 5 e 13, legge 8 luglio 1986, n. 349.  Ma se è vero che tale legittimazione […]

Leggi tutto..

TAR Toscana, sez. II, 13 marzo 2023, n. 270

Igiene e sanità – Rifiuti – Deposito – Consapevolezza dell’illiceità – Sufficienza –   Ordinanza di rimozione e ripristino dello stato dei luoghi – Legittimità – Fattispecie Risulta legittima l’ordinanza comunale che dispone la rimozione di rifiuti e il ripristino dello stato dei luoghi diretta al proprietario del terreno anche quando solo in un momento successivo […]

Leggi tutto..

TAR Lombardia, Milano, sez. I, 24 febbraio 2023, n. 486

Autorità amministrative indipendenti – Autorità di regolazione dell’energia, reti e ambiente – Impianto di smaltimento dei rifiuti – Impianti c.d. “minimi” per chiudere il ciclo dei rifiuti – Criteri – Fissazione – Incompetenza Non rientra nella competenza dell’Autorità di regolazione dell’energia, reti e ambiente fissare i criteri per individuare gli impianti c.d. “minimi” necessari per […]

Leggi tutto..

Consiglio di Stato, sez. II, 13 febbraio 2023, n. 1489

Ambiente e paesaggio – Strutture al servizio di attività commerciali –  Dehors – Autorizzazione paesaggistica – Esonero – Condizioni e presupposti Le installazioni classificabili come dehors sono esonerate dall’autorizzazione di cui all’art. 146, d.lgs. n. 42/004, ove si tratti di opere di lieve entità, nell’accezione di cui alla voce A.16, Allegato A al D.P.R. 13 […]

Leggi tutto..

Consiglio di Stato, sez. II, 13 febbraio 2023, n. 1489

Edilizia e urbanistica – Attività edilizia libera – Strutture al servizio di attività commerciali –  Dehors – Individuazione – Fattispecie Le strutture al servizio di attività commerciali installate su suolo pubblico, c.d. “dehors”, per poter rientrare nella dizione di attività edilizia libera (art. 6, comma 1, lett. e-bis d. P. R. n. 380/2001, devono rispondere […]

Leggi tutto..

Consiglio di Stato, sez. IV, 8 febbraio 2023, n. 1397

Ambiente e paesaggio – Sito inquinato – Bonifica – A carico dell’impresa che non ha provocato l’inquinamento – Condizioni e presupposti La bonifica di un sito inquinato può essere disposta legittimamente a carico della società che non ha provocato l’inquinamento ma che sia subentrata alla società inquinante per effetto di fusione per incorporazione nel regime […]

Leggi tutto..

Consiglio di Stato, sez. IV, 8 novembre 2022, n. 9798

Ambiente e paesaggio – Nulla osta paesaggistico della Soprintendenza – Art. 146, Codice dei beni culturali e del paesaggio – Adozione tardiva – Conseguenze Il parere reso dalla Soprintendenza ai sensi dell’art. 146, D. lgs. n. 42/2004 oltre il termine di quarantacinque giorni pur non risultando illegittimo perde il suo carattere vincolante per la P.A. […]

Leggi tutto..