Lavoro

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 8 maggio 2024, n. 14986

Lavoro – Personale di volo dell’aviazione civile – Esonero dal lavoro notturno – Per ragioni di genitorialità – Assistente di volo – Spetta L’esonero dal lavoro notturno per ragioni di genitorialità, art. 53, comma 2, d.lgs. n. 151/2001, trova applicazione anche al personale di volo dell’aviazione civile come le assistenti di volo.

Leggi tutto..

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 2 maggio 2024, n. 11730

Lavoro – Versamenti contributivi – Omissione – Risarcimento del danno previdenziale – Condizioni e presupposti L’omesso versamento dei contributi previdenziali da parte del datore di lavoro produce un duplice danno patrimoniale al lavoratore dipendente: a) perdita totale o parziale della prestazione pensionistica che si genera nel momento in cui il lavoratore viene collocato in quiescenza […]

Leggi tutto..

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 5 aprile 2024, n. 9120

Lavoro – Infortunio sul posto di lavoro – Risarcimento integrale del danno – Oneri probatori a carico del lavoratore – Fattispecie Nell’azione promossa dal lavoratore contro il datore di lavoro, chiamato a risarcire il danno patito a seguito di infortunio occorso sul posto di lavoro, il lavoratore dipendente deve provare in giudizio l’inadempimento e il […]

Leggi tutto..

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 4 aprile 2024, n. 8956

Pubblico impiego –  Licenziamento disciplinare – Per assenza ingiustificata – Giorno festivo – Art. 55-quater, lett. b), d.lgs. n. 165/2001 – Non computabilità – Fattispecie Premesso che l’art. 55-quater, lett. b), d.lgs. n. 165/2001 esonera da conseguenze l’assenza ingiustificata inferiore a tre giorni, anche non continuativi, nell’arco di un biennio, si configura come ingiustificata l’assenza […]

Leggi tutto..

Corte Costituzionale, 22 febbraio 2024, n. 22

Lavoro – Lavoratore assunto con contratto a tutele crescenti – Licenziamento – Reintegrazione – Art. 2, comma 1, d.lgs. n. 23/2015 – Illegittimità – Effetti Risulta illegittimo l’art. 2, comma 1, d.lgs. n. 23/2015, nella parte in cui circoscrive la reintegrazione nel posto di lavoro del lavoratore assunto attraverso contratti a tutele crescenti (a far […]

Leggi tutto..

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 16 febbraio 2024, n. 4279

Lavoro – Mobbing – Mancata sussistenza – Ulteriori responsabilità a carico del datore di lavoro – Accertamento – Obbligo a carico del giudice – Sussiste – Fattispecie Qualora non sia stata riscontrata la sussistenza di tutti gli elementi persecutori che configurano il c.d. mobbing, a carico del giudice sussiste l’obbligo di accertare se, sulla base […]

Leggi tutto..

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 13 febbraio 2024, n. 3927

Lavoro – Lavoratore dipendente –  Chef – Licenziamento per giusta causa – Ispezione del N.A.S. dell’Arma dei Carabinieri – Legittimità – Fattispecie E’ legittimo il licenziamento per giusta causa (inteso come quel fatto che non consente la prosecuzione del rapporto di lavoro neppure provvisorio), disposto dal datore di lavoro nei confronti dello chef a seguito […]

Leggi tutto..

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 26 gennaio 2024, n. 2516

Lavoro – Licenziamento – Lavoratore dipendente in malattia – Sorpreso a lavorare – Legittimità del licenziamento – Resoconto documentale di agenzia investigativa privata – Validità probatoria –  Fattispecie E’ legittimo il licenziamento del lavoratore dipendente che pur a riposo per malattia sia stato sorpreso a lavorare qualora il predetto provvedimento sia motivato sul fatto che […]

Leggi tutto..

Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 23 gennaio 2024, n. 2274

Lavoro – Licenziamento – Secondo licenziamento – Effetti Qualora il datore di lavoro abbia già provveduto ad intimare il licenziamento per una specifica causa o motivo, è legittimato a intimare un secondo licenziamento, basato su una diversa causa o un diverso motivo, in quanto quest’ultimo resta del tutto autonomo e distinto rispetto al primo. Pertanto […]

Leggi tutto..

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, ordinanza 18 gennaio 2024, n. 1900

Famiglia – Lavoro all’interno della famiglia o dell’impresa familiare – Diritto al mantenimento e partecipazione agli utili dell’impresa familiare – Convivente more uxorio – Esclusione – Art. 230-bis, c.c. – Questione di legittimità costituzionale – Non manifesta infondatezza – Rimessione alla Corte Costituzionale Siccome l’art. 230-bis c.c. stabilisce che, qualora il familiare presta attività di […]

Leggi tutto..