Corte Costituzionale 20 ottobre 2017, n. 218

Ambiente e territorio – Tutela del territorio – Art. 7, comma 2, Legge Regione Veneto 26 marzo 1999, n. 10 – Verifica di impatto ambientale solo per le strade extraurbane secondarie di lunghezza superiore a 5 chilometri – Contrasto con l’art. 23, comma 1, lettera c), e relativo allegato III, elenco B, punto 7, lettera g), del d.lgs. n. 152 del 2006, che impone di sottoporre alla detta procedura tutti i progetti di strade extraurbane secondarie, a prescindere dalle loro dimensioni – Questione di illegittimità costituzionale sollevata dal Consiglio di Stato – Asserita violazione dell’art. 117, secondo comma, lettera s), della Costituzione – Illegittimità costituzionale parziale

 

È costituzionalmente illegittimo, a far tempo dal 31 luglio 2007, l’art. 7 comma 2, della legge della Regione Veneto 26 marzo 1999, n. 10 (Disciplina dei contenuti e delle procedure di valutazione d’impatto ambientale), nella parte in cui esclude dalla procedura di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale le strade extraurbane secondarie di dimensioni pari o inferiori a 5 km.