Consiglio di Stato, Sez. III, 29 novembre 2019, n. 8175

Straniero – Condanna per violenza sessuale – Permesso di soggiorno – Rinnovo – Diniego –  Legittimità – Presenza di vincoli familiari –  Irrilevanza

E’ legittimo il diniego opposto al rinnovo del permesso di soggiorno dello straniero in presenza di una sentenza di condanna per violenza sessuale (art. 609-bis, terzo comma, c.p.) risultando del tutto ininfluente l’effettiva sussistenza di vincoli familiari. Nella fattispecie lo straniero risultava essere il padre di un minore residente in Italia.