TAR Lazio, Roma. Sez. I ter, 15 ottobre 2020, n. 10498

Appalto – Gara – Offerta anomala – Esclusione – Preventivo contraddittorio con l’impresa –  Assenza – Illegittimità

In sede di gara la valutazione dell’anomalia dell’offerta impone alla stazione appaltante di rispettare il principio del contraddittorio con l’impresa concorrente attraverso una attenta valutazione delle sue giustificazioni prima di decretarne l’esclusione. In presenza di una automatica esclusione o di una esclusione non adeguatamente valutata vi sarebbe la violazione dei principi della concorrenza e della libertà di mercato mutuati direttamente dal diritto comunitario.