TAR Molise, ordinanza 17 ottobre 2020, n. 278

Appalto – Settore dei beni culturali – Artt. 105 e 146, d.lgs. n. 50 del 2016 – Divieto di subappalto – Assenza –  Contrasto con gli artt. 3 e 9, Costituzione – Sussiste – Questione di legittimità costituzionale – Non manifesta infondatezza

Viene sollevata la questione di illegittimità costituzionale per gli articoli 105 e 146, Codice dei contratti pubblici, nella parte in cui non contemplano il divieto di subappalto nel settore dei beni culturali, sussistendo la violazione dell’art. 3 e dell’art. 9 Costituzione. Pertanto, il giudizio viene sospeso e la questione è rimessa all’esame della Corte Costituzionale.