Corte di Cassazione, sez. VI, 24 maggio 2022, n. 16822

Famiglia – Coniugi – Separazione – Iscrizione a siti web per incontri – Addebito – Esclusione – Condizioni e presupposti

Non è addebitabile alla moglie la separazione coniugale qualora quest’ultima si sia iscritta ad un sito per incontri  in assenza di una precisa prova della citata iscrizione e in mancanza di una correlazione causale tra l’infedeltà della donna e la crisi matrimoniale visto e considerato che l’uomo ha dichiarato in giudizio di essersi avveduto della iscrizione della consorte a siti web di incontri in epoca successiva al deposito del ricorso per separazione.