TAR Lazio, Roma, sez. I, 1 giugno 2020, n. 5765

Competenza e giurisdizione – Contratti della P.A. – Gara – Procedura indetta dalla Camera dei Deputati – Giurisdizione del giudice amministrativo – Sussiste – Autodichia della Camera dei Deputati – Esclusione

La controversia che si genera per una procedura di gara indetta dalla Camera dei Deputati rientra a pieno titolo nella giurisdizione del giudice amministrativo in quanto la predetta giurisdizione non viene esclusa dall’art. 1 e 2, Regolamento per la tutela giurisdizionale relativa agli atti di amministrazione della Camera dei Deputati non concernente i propri dipendenti.
Alla luce della stessa giurisprudenza costituzionale (Corte Costituzionale n. 120/2014 e n. 262/2017) deve ritenersi che la previsione regolamentare sull’autodichia della Camera dei Deputati non possa estendersi alle controversie in materia di appalti, le quali hanno la loro disciplina in atti di normazione statale e comunitaria e non riguardano questioni interne all’organo costituzionale (Cfr. TAR Lazio, Roma, sez. I, 10 luglio 2019, n. 9134; TAR Lazio, Roma, 11 settembre 2018, n. 9268).