Consiglio di Stato, sez. VI, 13 gennaio 2021, n. 423

Edilizia e urbanistica – Attività edilizia – Stravolgimento delle caratteristiche del fabbricato – Nuova costruzione – Configurabilità – Ristrutturazione – Non sussiste – Fattispecie

Nella nozione di nuova costruzione rientrano anche gli interventi edilizi di ristrutturazione quando l’entità delle modifiche con oggetto il volume e la sagoma abbiano apportato una modifica radicale del fabbricato con la conseguenza che l’opera complessivamente realizzata risulti oggettivamente diversa da quella originariamente costruita in presenza di un regolare titolo edilizio. Nella fattispecie, le modifiche riguardavano, tra l’altro, l’allungamento delle falde del tetto di copertura e la soppressione degli originari abbaini.