Corte di Cassazione penale, sez. III, 29 dicembre 2022, n. 49471

Reato di abbandono di animali – Lasciare alcuni cuccioli di cani nei pressi di un canile – Configurabilità – Fattispecie

Si configura il reato di abbandono di animali (art. 727 c.p.) nella condotta di colui che abbandona cuccioli di cane vicino ad un canile non potendosi accogliere la tesi, sostenuta dalla difesa dell’imputato, di una consegna al canile. Nella fattispecie, un uomo lasciva taluni cuccioli di cane, razza meticcia, all’ingresso di un canile e per tale condotta veniva riconosciuto colpevole del reato di abbandono di animali e veniva condannato ad un’ammenda pari a seicentocinquanta euro.