Corte di Cassazione, sez. I, 21 dicembre 2023, n. 35684

Straniero – Espulsione – Convivenza – E’ causa ostativa

Premesso che in materia di espulsione, ai sensi dell’art. 19, comma 1.1. T. U. I., nel testo vigente ratione temporis, ossia prima dell’entrata in vigore del d. l. 10 marzo 2023 n. 20, convertito con modificazioni nella l. 5 maggio 2023 n. 50, nonché ai sensi dell’art. 13 comma 2-bis, d. lgs. n. 286/1998, integra causa ostativa all’espulsione del cittadino straniero la sussistenza di suoi legami familiari nel territorio dello Stato italiano. Considerato inoltre, che, la sussistenza di legami familiari sul territorio italiano abbraccia non soltanto le relazioni basate sul matrimonio, ma anche altri legami familiari di fatto, anche la convivenza quindi costituisce causa ostativa all’espulsione (art. 8 CEDU).