Consiglio di Stato, sez. IV, 29 marzo 2021, n. 2643

Industria e commercio – Società start-up innovative – Atto costitutivo – In modalità esclusivamente informatica – Illegittimità

Considerato che l’art. 4, comma 10-bis, d. l. 24 gennaio 2015, n. 3, si limita a rimettere ad un decreto la predisposizione del modello uniforme per la costituzione di società start-up innovative, decreto che non poteva che interessare la sola modalità pratica di redazione dell’atto costituivo, continuando per il resto ad operare le regole tradizionali; considerato che la predetta norma prevede un’alternatività quanto alle modalità di costituzione (atto pubblico ovvero per atto sottoscritto con le modalità previste dall’art. 24, Codice dell’amministrazione digitale),  il D.M. 17 febbraio 2016 adottato dal M.I.S.E. è illegittimo nella parte in cui dispone che l’atto costitutivo e lo statuto, ove disgiunto, sono redatti in modalità esclusivamente informatica.