Corte di Cassazione, sez. VI, 4 agosto 2021, n. 22241

Famiglia – Divorzio – Coniugi economicamente indipendenti – Assegno divorzile per la moglie –  Non spetta – Fattispecie

Non spetta l’assegno divorzile per la moglie qualora entrambi i coniugi siano titolari di propri redditi da lavoro (non apparendo decisivo il sopraggiunto trattamento di quiescenza della donna), economicamente indipendenti già nel corso del matrimonio e risultino titolari di proprietà immobiliari,  comparabili anche considerando la possibilità di metterle a frutto, ad es. attraverso il loro affitto. Nella fattispecie, la donna, tra l’altro, ha continuato a fruire della casa familiare in comproprietà tra gli ex coniugi.