Consiglio di Stato, sez. III, 20 dicembre 2021, n. 8454

Igiene e sanità – Vaccinazione anti COVID-19 – Esonero –  Certificazione del medico di medicina generale – Citazione della specifica causa di esonero dalla vaccinazione –Obbligo – Sussiste – Fattispecie

Considerato che la vigente normativa in tema di vaccinazione anti COVID-19 (art. 4, comma secondo, d. l. n. 44/21) impone al medico di medicina generale di indicare nel certificato le specifiche condizioni cliniche del paziente adeguatamente documentate che giustificano l’esonero dalla predetta vaccinazione per tutelare le sue condizioni di salute, il menzionato obbligo normativamente sancito risulta integralmente adempiuto soltanto se delle predette specifiche condizioni cliniche ne sia fatta esplicita e integrale menzione nella certificazione non risultando sufficiente una loro generica e astratta menzione. Nella fattispecie, il certificato di esonero formulato in maniera generica riguardava un medico che era stato sospeso dal servizio per non aver ottemperato all’obbligo di vaccinazione contro il COVID-19.